Blog news

Funzionalità e problematiche della spalla

spalla

La spalla è un articolazione che mi ha sempre affascinato per la sua complessità ed il suo alto livello d'integrazione con tutto il resto del corpo.

IMG 20170913 WA0006Partiamo da una premessa: l’uomo nel passaggio da quadrupede a bipede ha completamente modificato l’uso dell’articolazione della spalla. Avendo inoltre tre dei cinque organi di senso (occhi, naso e bocca) situati sulla parte anteriore del viso ed il quarto organo di senso (orecchie) lateralmente allo stesso, ha determinato un utilizzo non equilibrato dei muscoli anteriori del corpo rispetto ai posteriori dello stesso creando così un squilibrio di fondo.

Tutto questo avviene perché come ciascuno di noi può osservare nel quotidiano, i movimenti che agiamo con gli arti superiori avvengono principalmente in avanti o al massimo lateralmente ma quasi mai posteriormente.

Questo, soprattutto sul lungo periodo, determinerà uno squilibrio muscolare tra vari gruppi muscolari in particolare tra i rotatori interni dell’omero più numerosi e tonici per l'utilizzo continuo ed i rotatori esterni che per contro svolgono fondamentalmente un azione antagonista.

Da un punto di vista funzionale è importante sapere che nella fase di elevazione dell’arto superiore, la differenza tra il mantenere lo stesso in rotazione interna rispetto al mantenerlo in rotazione esterna consiste in una riduzione dell’elevazione stessa di circa un terzo.

IMG 20170913 WA0005Chi vuole può sperimentarlo direttamente: in posizione eretta portate l’arto superiore lungo il fianco disteso in rotazione esterna e mantenendolo disteso, sollevatelo lateralmente fino a portare la mano sopra il capo.

Bene, ora fate lo stesso movimento come sopra ma TENENDO L’ARTO SUPERIORE RUOTATO INTERNAMENTE.

Noterete che potrete sollevarlo molto meno, circa UN TERZO in meno.

Come si traduce concretamente questa differenza?

Nel sottoporre una serie di tessuti molli ( borsa e tendini ) ad una forte e ripetuta azione attrito-compressiva che nel tempo si tradurrà provabilmente in una tendinite e borsite.

Cosa possiamo fare? Direi molto.

Innanzitutto devo avere chiaro che ad esempio il mantenere a lungo posizioni come davanti al computer, prendere o sollevare oggetti da uno scaffale o da un armadio, tinteggiare soprattutto il soffitto di una stanza o sollevare borse od oggetti pesanti sono condizioni stressanti per le articolazioni delle spalle.

Naturalmente dovendo quotidianamente utilizzare gli arti superiori potrò iniziare con dei semplici e mirati esercizi di stretching allo scopo di riequilibrare le strutture coinvolte.

Infine potrò anche fare degli esercizi specifici di potenziamento di quei muscoli o gruppi muscolari che per i motivi sopra descritti si trovano a lavorare quasi sempre come antagonisti/oppositori e quasi mai come agonisti/esecutori del movimento.

DownloadPDFButton

RIFERIMENTI

Fabrizio Muccio

STUDIO:

Via Bronzino, 13

20133 Milano MI (Italy)

Tel. +39.335.6864071

[ P. IVA 12334000150 ]

CONTATTO VELOCE

NEWSFLASH