Blog news

Signore, basta ai tacchi alti!

tacchialti

Problemi posturali.

I tacchi alti possono portare a numerosi problemi di postura e favorire alterazioni morfologiche come l'alluce valgo. La tecnica del "taping neuromuscolare", innovativa per questa patologia, può aiutare per un recupero in fase iniziale.

L’alluce valgo è caratterizzato da un’alterazione morfologica che colpisce una persona su tre in particolare le donne in un rapporto di 10 volte più degli uomini.

Consiste nella deviazione laterale dell’alluce verso le altre dita del piede arrivando nei casi più gravi a sormontare il secondo e anche terzo dito, con conseguenze si estetiche ma soprattutto funzionali invalidanti. Questa deviazione laterale dell’alluce può provocare nel tempo, una borsite da sfregamento contro la parte  interna della scarpa, cioè un meccanismo infiammatorio doloroso caratterizzato dalla cosidetta “cipolla”.tacchi-alti1.png

È evidente che nel tempo questo spostamento del primo dito del piede può provocare alterazioni ossee e articolari associate a callosità e ulcerazioni spesso così dolorose da rendere difficoltoso l’appoggio soprattutto della parte anteriore del piede.

Le cause di questa “deformità”, sono molteplici e spesso da ricercare in un sovraccarico meccanico della parte anteriore del piede, associato ad un piede piatto o tendente al piattismo con caduta dell’arco mediale (interno).Spesso associato all’uso di calzature a punta con il tacco che spostando il peso in avanti lo portano a gravare sull’avampiede dove a causa della calzatura a punta l’alluce inizia ad essere spinto lateralmente determinando nel tempo il valgismo dell’alluce.

A questo punto cosa si può fare? Innanzitutto la prima cosa da fare è un cambio sostanziale di calzature, comode, morbide con pianta larga e con tacco largo (più stabile) e basso.

Nella mia esperienza di massofisioterapista ho avuto buoni risultati iniziando con recupero funzionale degli archi plantari che hanno ceduto (anteriore e mediale) attraverso degli esercizi specifici e sostenendo il piede e soprattutto correggendo l’alluce valgo con l’utilizzo della tecnica di taping neuromuscolare. Questa tecnica consiste nell’applicazione di un cerotto elastico, spesso colorato e molto diffuso in ambito sportivo, che attraverso la sua elasticità può determinare un’azione correttiva riducendo e stabilizzando nel tempo il valgismo del primo dito unito ad una diminuzione consistente del dolore.

Questo intervento correttivo può essere indicato soprattutto nella fase iniziale e comunque informando lo specialista di riferimento.

p1_web.jpg  Fabrizio Muccio, 08/01/2012 - Massofisioterapista, Zona 3

 

RIFERIMENTI

Fabrizio Muccio

STUDIO:

Via Bronzino, 13

20133 Milano MI (Italy)

Tel. +39.335.6864071

[ P. IVA 12334000150 ]

CONTATTO VELOCE

NEWSFLASH